Selvaggi.

Selvaggi.

Siamo così disabituati alla tenerezza, all’innocenza, alla gentilezza, che le chiamiamo falsità, debolezza, e ce ne vergogniamo. Le distruggiamo. Le facciamo a brandelli coi denti, come dei selvaggi. Io preferisco passare la vita a cucire pezzi che a sbranarmi la carne per farmi forte. Preferisco morire di dolore che essere felice alle mie spalle.

Ph. Samantha Sealy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *