Il monumento.

Il monumento.

Mi hanno appoggiata qui, che mi sembra di essere ferma come un monumento. Invece posso muovermi. Posso fare leva sui tuoi occhi, sulle tue mani. Con tutta la mia forza. Posso capovolgerci. Posso farci cadere giù, in un giù che non so cos’è, dal quale ci difendo. Mi tengo a te, ti tieni a me, e ci fa da perno ogni nostra croce.

Ph. Laurel Guido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *