Nuove Forme di Poesia – Il Deserto

Nuove Forme di Poesia – Il Deserto

Ogni sacramento nel tempo raffermo.
Ogni primo giorno.
Ogni ultimo.
Ogi passo falso.
Ogni colpo al cuore.
Per centoventi anni a oltranza.

Per le due sedie intorno al nostro divagare.
Per la canzone che ti accende gli occhi.
Per le mura trasparenti del tuo orgoglio:
Amami e torna
Amami e torna
Che ho da offrirti soltanto il deserto.

Che ho visto il volo delle aquile dirottare
E ho un pomeriggio che cuce le notti
E paracaduti di fazzoletti

E lunghe nenie in fili a labbra chiuse
Mentre gli uccelli punzecchiano le vesti di Maria.

E la mia pelle invece è una divisa
Sottolineando d’unghie i miei racconti
Ricordi il pianto smarrito nella tua mano?
Ho smesso di parlare quando ho iniziato.

E la mia penna ha inchini di riconoscenza
Per la mia decenza persa.

Amami e torna
Amami e torna
Che ho da offrirti soltanto deserto.

Luciana Manco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *