La fonte.

La fonte.

Ti porto l’acqua. Ad ogni mio risveglio. La fonte è lontanissima. E se fatico tu mi rincuori, ché vive con più forza il fiore che appassisce del seme sottoterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *