La gioventù

La gioventù

La gioventù è quella cosa che fa andare in giro le ragazzine senza cappotto, con le guance arrossate e i capelli umidi di vento, sudore, vita. Sempre spettinati. Mai spettinati. Che fa urlare e dire e ridere, e fa roca la voce fresca. Mette luci psichedeliche negli occhi, e latte e mandorle appena colte dove poi avremo i denti. Dà mille motivi per prendere in giro tutti. E poi mille per amarli, immeritatamente. Ha inventato la parola “altri”. Ha inventato le penne che perdono l’inchiostro sulle mani. Ti mette sulla bocca altre bocche, e le rivoluzioni, i morsi, le bugie. È quella cosa che fa invidia a tutti. Quella cosa che è l’opposto della malattia. La più bella febbre dalla quale si guarisce. E si guarisce per sempre. Si guarisce fino alla morte.

Ph. Alix Martinez

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *