Dio.

Dio.

Voce di tatto e acqua verde i muri.
Tu nel creato.
Compiuto miracolo.
Argento colato sull’asfalto.
Bruci la sete.
Compiangi la sete.
Comprendi la sete.
Noi insieme e casti.
Merce e volto del mondo.
Indice dello stupore.
Mare battezzato dalla bocca dell’uomo.
Noi.
Del silenzio il tratto del poeta.
Del potere il sogno invecchiato.
Siamo tre e siamo di Dio il sapore.
Siamo uno e siamo del disilluso la ragione.
Siamo Dio che rinnega il mondo.
Siamo Dio che riscrive l’universo.
Siamo Dio che conta i giorni dell’eterno.
Siamo Dio che invidia della morte il lusso.

Luciana Manco
Ph. Linnnn 

One Reply to “Dio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *